ALTRE INFORMAZIONI MOLTO UTILI : https://www.facebook.com/pages/Siti-e-link-utili-CercoSano/967889313229091

PER I NOSTRI AMICI A 4 ZAMPE COME AIUTARLI CON MACROSAP75 E MACROGEL e Biolady

USATE MACROSAP75 & MACROGEL  AL POSTO DI : POMATE E SHAMPOO

http://www.zampadicane.it/tutto-sul-cane/curare-la-rogna-canina-i-sintomi-la-diagnosi-e-le-cure-specifiche-145.asp

La Rogna Demodettica è una malattia della pelle che viene causata dalla presenza di un acaro che si ciba di cellule e sebo canino. La maggior parte dei cani ha questi acari ma spesso non si manifestano. Non è ancora chiaro perchè alcuni cani manifestano la rogna mentre altri non ne presenteranno mai i sintomi.
La Rogna si trasmette da cane a cane e normalmente la trasmissione avviene da madre a cucciolo.

Tipologie di Rogna
La rogna dei cani si presenta sotto due forme principali:
- una forma localizzata
- una forma generalizzata

Sintomi della Rogna nel cane
La rogna localizzata colpisce soprattutto i cuccioli di cani con età inferiore ai 12 mesi.
I sintomi della rogna localizzata dei cani sono:
- delle aree circoscritte e di piccole dimensioni in cui appare un eritema
- alcune zone sono identificabili da alopecia, ovvero perdita di pelo; le aree più colpite sono quelle più delicate come intorno agli occhi e alla bocca e anche sulle zampe posteriori del cane.

I sintomi della rogna generalizzata nei cani sono:
-  la cute del cane si presenta squamosa o desquamata
-  la pelle, al tatto, si presenta inspessita
-  la pelle può presentare delle aree con pustole e di conseguenza infezioni batteriche
-  la cute dei cani risulta unta e anche piena di grinze
-  ampie zone con alopecia
-  il colore della cute risulta essere sui toni del rosso scuro tendente al bluastro
-  i sintomi possono presentarsi su tutto il corpo o in alcune aree specifiche
-  il cane può presentare anche febbre ed astenia

Diagnosi della rogna
E' abbastanza facile diagnosticare la rogna perchè i suoi sintomi sono piuttosto riconoscibili.
Per avere la certezza di questa patologia si devono effettuare della analisi specifiche come:
-  un raschiato epiteliale profondo; a seconda della gravità della malattia, il raschiato potrebbe essere molto profondo e fatto in anestesia. Il veterinario, prima di eseguire il raschiamento della cute, eseguirà una spremitura della zona per far salire in superficie gli acari presenti.
-  Successivamente al raschiato, il materiale raccolto deve essere sottoposto ad un controllo con il microscopio
-  Si può eseguire un'analisi anche sul pelo del cane. Il veterinario preleva un campione; sul pelo sono annidiati gli acari
-  Nel caso di cani che presentano una cute particolarmente spessa, come lo Sharp Pei, sarà quasi sempre necessario effettuare una biopsia della cute e in più aree.

Curare la rogna canina
La rogna localizzata non necessita (quasi mai) di cure particolari e tende a scomparire autonomamente nel giro di poche settimane
La rogna generalizzata è sicuramente più complessa da curare.
La prima cosa da fare è lavare il cane con uno shampoo specifico a base di perossido di benzoile. Nel caso il vostro cane abbia il pelo molto lungo, è meglio rasarlo.
Successivamente si procede con delle spugnature localizzate con un acaricida-insetticida. Le spugnature non debbono essere fatte sulle zone in cui la cute si presenta ulcerata.
Se il cane ha molte aree lesionate, prima delle spugnature effettuare una cura antibiotica per 15 giorni. Prima di dare qualunque farmaco, consulta il veterinario.

E' possibile che questi trattamenti per la rogna non sortiscano l'effetto desiderato. In questo caso si deve procedere con una terapia a base di lattoni macrociclici; I macrolidi sono utilizzati in veterinaria come antibiotici in grado di inibire i batteri.

Guarire dalla rogna
Per capire se il cane non ha più la rogna, dovrete fare almeno altri due raschiati. Se risultano negativi entrambi, il cane può dirsi guarito dalla rogna.