PUNTURE D'INSETTI
PUNTURE D'INSETTI

Punture degli insetti: cause e sintomi

Sono molte le specie di artropodi (insetti, aracnidi e altri) che regolarmente od occasionalmente pungono o mordono gli animali e gli esseri umani, per una serie di diversi motivi.

Le punture degli insetti sono frequenti soprattutto nel periodo estivo, ma per molte persone l'eventuale contatto con questi animali costituisce un serio problema, con cui convivere per tutta la vita.

Attraverso la puntura, l'insetto può iniettare nella PELLE del veleno, allergeni o altre componenti metaboliche irritanti e responsabili di dolore, prurito, arrossamento, gonfiore e, nelle persone suscettibili, reazioni allergiche anche gravi. È importante riuscire a distinguere le punture dei più comuni insetti, allo scopo di garantire la corretta gestione della reazione locale cutanea o del trattamento di emergenza per il paziente allergico.

Insetti: caratteristiche di punture e morsi

Le punture degli insetti sono comuni e, di solito, innocue.
Considerando che un insetto può pungere per forare la pelle con la finalità di nutrirsi di sangue, la reazione, in genere, si traduce nella comparsa localizzata di lievi irritazioni e prurito intenso, che tendono a risolversi entro un paio di giorni. Questo effetto è tipico nel caso degli insetti ematofagi: zanzare, tafani, moscerini e pulci.

Una puntura può anche rappresentare il risultato di un meccanismo di difesa: gli insetti possono utilizzare il loro pungiglione per iniettare sostanze tossiche e velenose, allo scopo di proteggere i loro alveari o nidi. Questi insetti, di solito, attaccano solo se provocati. Alcune di queste specie (api, vespe, calabroni e formiche rosse) possono provocare punture dolorose e stimolare una grave reazione allergica (anafilassi) nei pazienti a rischio.

Anche se non appartengono strettamente alla famiglia degli insetti, anche gli aracnidi (ragni, acari e zacche) possono provocare lo stesso effetto.

Infine, gli insetti possono essere coinvolti nella trasmissione di malattie, come la febbre gialla e la malaria, quindi l'interazione con questi vettori può potenzialmente rendere vulnerabili a condizioni più gravi.

Un rimedio naturale da portare sempre con sé è il MACROGEL-GEL allevia subito il prurito e blocca il manifestarsi del gonfiore, poi una volta a casa sarà meglio lavare la zona interessata con il Macrosap75 che ha il compito di depurare la pelle e permettere al Macrogel-gel di completare l'opera di ripristino. Ovviamente per evitare di essere punti si possono tenere distanti quest'insetti utilizzando il BIOLADY... visita il sito: http://biolady1.jimdo.com/insetti-nocivi-da-allontanare/e avrai la soluzione più naturale, per non essere punti.

Le informazioni qui riportate hanno solo un fine illustrativo: questo portale non fornisce Consulti Medici e non sostituisce quindi la consulenza del Vostro Medico curante relativamente al Vostro stato di salute personale.  C. Zannella

Punture degli insetti: cause e sintomi

 

Gloria (lunedì, 18 luglio 2016)
Campagna ... croce e delizia ...
mentre lavoravo in vigna, non sono come sia riuscita, ma una vespa
Fonte della foto
mi ha punto un labbro. Si è gonfiato a dismisura, è diventato di un color rosso scuro ed era dolentissimo. Impossibile applicare pomate al cortisone ed antibiotiche. Allora, ho messo il Macrogel ... ebbene in 48 ore, è tornato normale ! Grazie Carmine !
Informo Tutti Quelli che Vivono a Milano e Provincia 
Potranno Trovare
Presso Tutte Le Farmacie
_⇛_CercoSano_⇚_ 
Perché
Ci Pensa 
_⇛_Farmacia Legnani di Milano_⇚_ 
a Distribuire
Tutti
i Miei Rimedi Alternativi 
 
in Acqua Informatizzata_🔗_

Facebook Twitter Google+ Pinterest